imshealth Intelligence Applied.
Web: www.sd.imshealth.com
ISS, Istituto Superiore di Sanità
Web: www.iss.it
AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco
Web: www.agenziafarmaco.it
Ministero della Salute
Web: www.ministerosalute.it
Banca D'Italia
Web: www.bancaditalia.it

Progetto EU-ADR
Progetto finanziato dalla Commissione Europea nell'ambito del 7° programma quadro. Sviluppo di sofisticati algoritmi elettronici per l'individuazione precoce di reazioni avverse ai farmaci in archivi sanitari e database in diversi paesi europei
VAESCO II: Harmonizing Vaccine Safety in Europe

http://vaesco.net/internet/en/index.html

VAESCO rappresenta un network di ricercatori provenienti da diversi paesi Europei nato con l’obiettivo di facilitare ed accelerare la cooperazione tra le varie agenzie di sanità pubblica in Europa. Uno degli obiettivi strategici è rappresentato dallo sviluppo di strumenti, infrastrutture e modelli capaci di ottimizzare l’analisi integrata sulla sicurezza dei vaccini.
ARITMO: Arrhythmogenic potential of drugs

Il progetto ARITMO si propone di analizzare il profilo di rischio di morte carica improvvisa, aritmia ventricolare, Torsione di punta e sindrome del QT lungo, relativo a circa 250 farmaci antipsicotici, anti-infettivi, ed anti-istaminici. La strategia consiste nell’utilizzo di dati provenienti da studi prospettici, database clinici informatizzati, tra i quali anche Health Search IMS HEALTH LPD, e studi in-silico. Sono previste anche analisi sulla letteratura esistente, nonché valutazioni sui database europei della segnalazione spontanea di reazioni avverse da farmaci. Tutte queste informazioni verranno armonizzate con l’obiettivo di fornire un rapporto finale sul profilo di rischio aritmogenico dei farmaci osservati e sui determinanti clinici e genetici di tale rischio.

Siamo all'interno della rete scientifica ENCePP che è coordinata dall'Agenzia Europea del Farmaco. Siamo impegnati nel campo della ricerca aderendo alla guida ENCePP su metodologie Standard ed a promuovere l'indipendenza scientifica e di trasparenza. Pubblichiamo nel E-Registro degli Studi dell' ENCePP, una risorsa accessibile pubblicamente per la registrazione di studi farmaco-epidemiologici e di farmacovigilanza.
EMIF-Platform (European Medical Information Framework)

Negli ultimi anni è cresciuta la disponibilità e l’impiego di informazioni cliniche informatizzati, che hanno generato un gran volume di risultati utili alla ricerca. Inoltre, diversi centri europei hanno creato banche dati contenenti informazioni genetiche e biologiche dei singoli pazienti. Il progetto EMIF (European Medical Information Framework) ha l’obiettivo di costruire una struttura integrata ed efficiente in grado di armonizzare informazioni differenti presenti sul territorio europeo. Tale struttura impiega metodologie e tecnologie sofisticate che consentono ai ricercatori di interrogare simultaneamente più fonti dati consentendo così di giungere a risultati sempre più completi e accurati. Health Search IMS HEALTH LPD è parte integrante di questo progetto e mette a disposizione i dati e la conoscenza sui processi di codifica dei medici di medicina generale italiani.

RISK OF CARDIAC VALVE DISORDERS ASSOCIATED WITH THE USE OF BISPHOSPHONATES

http://www.alert-project.org/drupal/files/pdf/FinalPubishableSummary.pdf

Nel 2011 l’EMA (European Medicines Agency) ha lanciato diversi bandi rivolti ad enti di ricerca per monitorare il profilo di sicurezza di alcuni farmaci di uso molto comune in Europa. Due degli studi richiesti dall’EMA sono stati affidati a una rete di enti federati, la EU-ADR Alliance a cui aderisce anche SIMG, tramite Health Search IMS HEALTH LPD. L’obiettivo principale del progetto è quello di confermare o respingere i timori relativi ad una possibile associazione tra l’uso dei bifosfonati ed i disturbi delle valvole cardiache. Sarà condotto uno studio tradizionale di verifica dell’ipotesi, seguito in caso di esito positivo da un indagine che applica tecniche di data mining ai database inclusi nello studio. I risultati sono attesi nel 2013.

SAFEGUARD: Safety Evaluation of Adverse Reactions in Diabetes

www.safeguard-diabetes.org

Il progetto SAFEGUARD ha l’obiettivo di valutare e quantificare i rischi cardiovascolari, cerebrovascolari e pancreatici dei farmaci antidiabetici, con un focus specifico sui farmaci di più recente introduzione. Il progetto, oltre all’analisi delle segnalazioni spontanee e alla conduzione di studi sull’uomo, prevede l’impiego di database contenenti informazioni cliniche e terapeutiche di più di 17 milioni di pazienti in USA e in Europa, tra cui quelli inclusi in Health Search IMS HEALTH LPD. Tale progetto consentirà di migliorare le conoscenze sulla sicurezza dei farmaci antidiabetici.

OCSE - PSA: Early Diagnosis Project – PSA

http://www.oecd.org

Il progetto OCSE-PSA si propone di valutare le modalità di impiego del test per i livelli del PSA (Prostate Specific Antigen) nella diagnosi precoce del cancro della prostata. A tale fine il progetto utilizza database di medicina generale di diverse nazioni europee, tra cui Health Search IMS HEALTH LPD per l’Italia. Lo studio consentirà di identificare le modalità di impiego del test PSA più efficienti nel diagnosticare in maniera precoce il cancro della prostata.

OMOP: Observational Medical Outcomes Partnership

http://omop.fnih.org/

Il progetto OMOP (Observational Medical Outcomes Partnership) nasce dalla collaborazione di FNIH (Foundation for the National Institutes of Health) con FDA (Food and Drug Administration) e PhRMA (Pharmaceutical Research and Manufacturers of America). Il progetto ha lo scopo di indagare nuove metodologie di analisi di gran volumi di dati provenienti da fonti eterogenee, al fine di affrontare problematiche connesse alla sicurezza dei farmaci e dei dispositivi medici, nonché alla appropriatezza della pratica clinica in generale. Health Search IMS HEALTH LPD contribuisce a tale progetto fornendo i dati dei medici di medicina generale italiani.
FONDAZIONE FARMAFACTORING: RAPPORTO 2012 
Il Rapporto è il prodotto di una collaborazione tra fondazione Farmafactoring, Fondazione Censis e Cergas-Bocconi e  concentra le sue attenzioni sugli aspetti gestionali e finanziari del sistema sanitario, oltre che sui rapporti di causa-effetto che esistono tra le scelte dei modelli organizzativi a livello locale e le performance economico finanziarie da un lato e lo stato di salute della popolazione dall’altro. L’obiettivo dichiarato del Rapporto è di capire meglio i meccanismi e il sistema di incentivi attraverso cui gli interventi della politica incidono sulla capacità del sistema di rispondere ai bisogni sanitari dei suoi  cittadini. Il Rapporto intende discutere di tali aspetti offrendo una serie di spunti e di riflessioni basati su analisi empiriche ottenute unendo sinergicamente informazioni provenienti da statistiche ufficiali, dal Progetto SiSSI (Simulazione della Spesa Sanitaria Italiana) della SIMG-CEIS, che utilizza informazioni proventi anti dal database Health Search IMS HEALTH LPD, nonché da indagini ad hoc realizzate per l’occasione dai ricercatori del CENSIS e del CERGAS.
MINISTERO DELLA SALUTE: RELAZIONE SULLO STATO SANITARIO DEL PAESE 2009-2010
La Relazione sullo Stato Sanitario del Paese (RSSP) è una componente essenziale del ciclo di pianificazione, programmazione e valutazione del Servizio Sanitario Nazionale. La Relazione è stata introdotta dalla Legge n. 833 del 23 dicembre 1978, istitutiva del Servizio Sanitario Nazionale, come informativa periodica, da parte del Ministro della Sanità al Parlamento, sullo stato di salute del Paese e sull’attuazione delle politiche sanitarie, ed è stata successivamente individuata dal DL n. 502 del 30 dicembre 1992, integrato dal DL. n. 229 del 19 giugno 1999, quale strumento di valutazione del processo attuativo del Piano Sanitario Nazionale. Le finalità della Relazione sullo Stato Sanitario del Paese sono: (1) illustrare le condizioni di salute della popolazione presente sul territorio nazionale; (2) descrivere le risorse impiegate e le attività svolte dal Servizio Sanitario Nazionale; (3) esporre i risultati conseguiti rispetto agli obiettivi individuati dal Piano Sanitario Nazionale; (4) presentare i risultati conseguiti in termini di efficienza e di qualità dell’assistenza del Servizio Sanitario Nazionale; (5) fornire indicazioni per l’elaborazione delle politiche sanitarie e la programmazione degli interventi. Nell’ambito di questo Rapporto i dati di Health Search IMS HEALTH LPD vengono diffusamente utilizzati, in particolare nell’ambito delle patologie respiratorio e nell’uso dei farmaci del sistema nervoso centrale.
FOCUS STATISTICHE: IL DIABETE IN ITALIA 
Nel corso del 2012 l’ISTAT ha pubblicato un indagine sull’impatto del diabete in Italia. Questa indagine ha stimato la prevalenza e l’incidenza di questa patologia, nonché mortalità e fattori di rischio associati. Il progetto integra diverse fonti di informazione, tra le quali l’indagine multiscopo dell’ISTAT, le schede di dimissione ospedaliera ed i dati di mortalità del ministero della salute. Health Search IMS HEALTH LPD ha contribuito al rapporto fornendo informazioni sul diabete relativamente al ricorso a visite mediche specialistiche o presso il medico di medicina generale, l’effettuazione di esami di laboratorio, accertamenti diagnostici, consumo farmaceutico.
OSSERVATORIO SULL’IMPIEGO DEI MEDICINALI (OSMED)
L’Osservatorio Nazionale sull’Impiego dei Medicinali (OSMED) assicura il monitoraggio della spesa farmaceutica convenzionata a livello nazionale e regionale tramite l’elaborazione di oltre 500 milioni di ricette prescritte dai medici di medicina generale e inviate da circa 18.000 farmacie del territorio. È lo strumento necessario e insostituibile per la determinazione dello sfondamento del tetto di spesa programmato e per l’adozione delle misure di ripiano. Le informazioni gestite ed elaborate dall’OSMED vengono periodicamente pubblicate in Rapporti nazionali, che sintetizzano i dati sull’uso dei farmaci in Italia nella popolazione generale, descritti in termini di spesa, volumi e tipologia. Nell’ambito del gruppo di lavoro, comprendente tra gli altri l’AIFA, l’ISS, l’AGENAS, e l’ARSS dell’Emilia Romagna, SIMG sviluppa annualmente tramite Health Search IMS HEALTH LPD indicatori atti a determinare su base regionale il profilo di appropriatezza prescrittiva dei Medici di Medicina generale.
“PROGETTO MATRICE” INTEGRAZIONE DEI CONTENUTI INFORMATIVI PER LA GESTIONE SUL TERRITORIO DI PAZIENTI CON PATOLOGIE COMPLESSE O CON PATOLOGIE CRONICHE 
Il progetto, avviato a febbraio 2011, è coordinato dall’Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali e coinvolge il Ministero della Salute, diverse Regioni (Emilia-Romagna, Lombardia, Puglia Toscana e Veneto), alcuni esperti  nazionali ed internazionali e alcuni partner scientifici, tra cui SIMG, attraverso Health Search. In progetto prevede il disegno, la sperimentazione, la validazione e l’applicazione ad alcuni casi di studio di un software open source di aggregazione e di integrazione dei dati dei flussi sanitari nazionali, per produrre la lettura dei percorsi assistenziali di pazienti con patologie complesse. Il software sarà sperimentato in alcune aziende sanitarie delle 5 Regioni partecipanti e saranno attivati gruppi di lavoro verranno a livello aziendale, regionale e/o ministeriale, che sperimentino la lettura dei dati prodotti per trarne informazioni rilevanti ai fini della misura dell’equità e/o della governance delle cure territoriali.
 OSSERVATORIO SULLA CONDIZIONE ASSISTENZIALE DEI MALATI ONCOLOGICI
Il 3° Rapporto sulla condizione assistenziale dei malati oncologici nasce dalla collaborazione tra la Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia e diversi enti, tra i quali il Ministero della Salute e la fondazione Censis. Tra i grandi obiettivi dell’osservatorio vi è quello di ridurre il costo sociale complessivo nel ciclo di vita dei pazienti oncologici e coalizzare gli impegni per conquistare equità ed efficacia nella tutela delle persone con esperienza di tumore. A tal fine nel presente rapporto sono state ingrate informazioni da diverse fonti sull’impatto delle patologie tumorali e sulla condizione assistenziale dei malati oncologici. Allo scopo di offrire un quadro delle disparità territoriali per lo specifico delle patologie tumorali la SIMG ha proposto ed analizzato tramite Health Search IMS HEALTH LPD alcuni indicatori di qualità delle costruiti a partire da indicazioni enucleate dalla letteratura e dall’analisi dei dati storici.